Fr. Vincenzo Motta

Alle ore 18,45 di venerdì 7 aprile è deceduto Fr. Vincenzo Motta, decano dei religiosi Figli dell’Immacolata Concezione.

Fr. Vincenzo, o Vincenzino come affettuosamente era da tutti conosciuto e chiamato, era nato a Noto, in provincia di Siracusa, il 25 agosto 1921. Aveva quindi 96 anni.

Aveva conosciuto i religiosi di P. Monti nella sua città natale, ed era entrato a far parte della Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione emettendo la prima professione dei voti religiosi il 18 marzo 1957.

Aveva trascorso quasi tutta la sua vita all’IDI di Roma, impegnato in tanti piccoli e preziosi servizi, svolti con scrupolosa dedizione, con generosità e grande amabilità, caratteristica personale che lo ha reso familiare praticamente a tutti coloro che lo hanno incontrato e che ne hanno apprezzato le qualità umane e spirituali vissute nella semplicità, nell’umiltà e nella fedeltà.

A seguito di una caduta accidentale che gli aveva provocato fratture multiple, lo scorso 29 marzo era stato ricoverato all’ospedale San Carlo di Roma, dove è deceduto.

I religiosi della Provincia italiana piangono la scomparsa di un Fratello buono, amato da tutti, e lo affidano alla misericordia di Dio e alla preghiera di quanti lo hanno conosciuto.