Bambini ucraini

La Comunità Luigi Monti che, a Polistena, cittadina della Piana di Gioia Tauro (RC), porta avanti una attività di accoglienza di minori in situazioni di disagio da quasi cento anni, da una settimana ha allargato le sue braccia per accogliere 89 minori e le loro 7 tutrici, provenienti dalla martoriata Ucraina, dal momento che l’orfanotrofio in cui erano ospitati è stato evacuato per le note vicende belliche.

La richiesta di aiuto e la conseguente accoglienza è stata resa possibile grazie all’impegno di tanti: dalla Chiesa ortodossa di Messina, che ha contatti diretti con la Chiesa di Kiev, alle istituzioni italiane, civili ed ecclesiali (Tribunale dei minori, Prefettura, Amministrazione comunale di Polistena, Caritas diocesana, parrocchie …), ma anche di tanti privati cittadini che hanno colto al volo l’opportunità di farsi collaboratori della Provvidenza raccogliendo e portando beni di prima necessità.

Nelle settimane precedenti all’arrivo degli ospiti la Comunità è stata impegnata nella preparazione dei locali in cui avrebbero dovuto dormire e mangiare e i servizi necessari.

Venerdì 29 aprile l’arrivo dei minori, di età compresa fra i 4 e 17 anni, che nel periodo di permanenza presso la Comunità, potranno godere di uno spazio all’aperto protetto e di campi da gioco che consentono loro di poter giocare e divertirsi lungo tutto l’arco della giornata: per loro si stanno organizzando momenti di intrattenimento e di gioco organizzato e libero con l’aiuto di alcune associazioni e con l’equipe di educatrici ed educatori della Comunità.

Una nota importante, riferisce il responsabile Fr. Stefano Caria, è la splendida relazione che sta nascendo fra i minori ucraini e i trenta minori italiani già ospiti dei servizi educativi della Comunità Luigi Monti.

Crediamo di non lavorare troppo di fantasia se diciamo che il nostro Beato Luigi Monti sarebbe felice perché il suo cuore di padre ha potuto abbracciare questi nuovi figli, e il ritrovato sorriso di questi ragazzi sia per tutti uno stimolo a lavorare con lena per la pace vicina e lontana.

Chi lo desidera può offrire un contributo per questa attività attraverso l’Associazione Amici di Padre Monti, che sostiene il progetto ACCOGLIENZA PROFUGHI UCRAINA, con un bonifico (IBAN: IT 10 Y 0306 9050 6610 000000 3849) o con le altre modalità indicate nel sito dell’Associazione, visibili seguendo il link: Associazione amici di Padre Monti-ONLUS

Grazie.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.