Intorno alle 8 di lunedi 21 dicembre, è improvvisamente venuto a mancare, a causa di un infarto, Fratel Rolando Sebastiani, della Comunità di Cantù (CO). Sofferente da alcuni mesi per varie patologie, era stato anche di recente ricoverato in ospedale per accertamenti. Fratel Rolando era nato a Martignacco (provincia di Udine) il 31 maggio 1944. Rimasto presto orfano fu alunno dell’Istituto Sant’Ilario di Rovereto, allora gestito dalla Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione, la famiglia religiosa fondata dal beato Luigi M. Monti, di cui volle giovanissimo entrare, impegnandosi per sempre con la consacrazione religiosa perpetua il 1° ottobre 1966. Fu religioso educatore in tante opere della Congregazione in Italia, dedicandosi sempre con impegno all’aggiornamento professionale e all’animazione delle Comunità ricoprendo più volte anche il ruolo di superiore locale. Si distinse per il suo impegno e la sua dedizione anche nella cura dei malati di AIDS, alla Casa Padre Monti di Roma. Particolarmente devoto della Madre Immacolata, amava dedicare, sin dal mattino presto, tempo alla preghiera, al Rosario e alla recita quotidiana del Tributo. Lascia il ricordo di un religioso dinamico, suberante e giovanile, sempre attento alle problematiche sociali.  La Provincia Italiana della CFIC, nel ringraziare il Signore per la vita e la dedizione di Fratel Rolando, lo affida alla misericordia di Dio Padre e alle preghiere di quanti lo hanno conosciuto, amato e apprezzato. Sarà sepolto nella tomba della Congregazione a Saronno, dopo la celebrazione eucaristica che si terrà mercoledi 23 presso il santuario Beato Luigi Monti, Casa Madre della Congregazione.

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.