Da Padre Giovanni Petrelli, da anni responsabile della Comunità Padre Monti che ospita il “Gabbiano” ad Oristano, riceviamo e volentieri pubblichiamo.
Qualche anno fa l’Istituto Alberghiero “DON ADEODATO MELONI” di Oristano ha invitato i nostri “ragazzi” a partecipare a “SPECIALITY CHEF” corso di “cucina e “sala”, per “Persone Diversamente Abili”. Abbiamo accettato con gioia l’invito. I nostri ragazzi da sempre hanno partecipato con entusiasmo ai LABORATORI DI CUCINA organizzati dal Gabbiano, con buoni risultati e così abbiamo potuto assaggiare “primi” favolosi: tagliatelle al cacao, couscous, insalate di riso e di pasta e dolci squisiti: ciambelline al burro, crostate, ciambelloni, ciambelline al cioccolato. Quindi abbiamo iscritto i “ragazzi” che si sono dimostrati all’altezza. Vedere i nostri “eroi” aggirarsi tra pentoloni di lucido acciaio inox con camicia, grembiule copricapo bianchi, vederli armeggiare con grossi coltelli, impastare e preparare ravioli, tagliatelle e gnocchi sinceramente ci ha fatto venire le lacrime agli occhi. Loro si sono divertiti (sia i cuochi che i camerieri) a svolgere le loro mansioni cercando di carpire i segreti del mestiere. L’esperienza si è ripetuta per alcuni anni e anche quest’anno con entusiasmo sempre crescente. E per me, che vivo di sogni, ( e ne ho diversi nel cassetto) oltre a sperare in una rapida conclusione della realizzazione della “CASA DI IVAN” (per il “DOPO DI NOI”) che accoglierà alcuni di loro per una soluzione ottimale dei loro problemi familiari, c’è anche quello di poter inserire alcuni di loro in alcuni esercizi pubblici quali: bar, pizzerie, ristoranti. Esperimenti del genere hanno ottenuto successo con grande soddisfazione di tutti. So che è difficile trovare persone accoglienti, sensibili e attente nei confronti di chi è “diversamente abile”, ma nulla ci impedisce di SOGNARE e… SPERARE !    P. Giovanni
Condividi con i tuoi amici