La Postulazione della Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione comunica che venerdì 10 marzo si terrà la sessione di chiusura dell’Inchiesta diocesana sulla vita, le virtù eroiche e la fama di santità del Servo di Dio Bonifacio Pavletić. A distanza di sei anni si chiude il primo capitolo della rigorosa procedura che la Chiesa mette in campo per verificare i requisiti, le qualità e le virtù umane e cristiane dei “candidati” agli onori degli altari. Il giovane religioso dei Figli dell’Immacolata Concezione, proveniente dalla Croazia, morì – all’età di 33 anni – a Roma il 4 novembre 1897, mentre era ancora vivente il Fondatore della Congregazione, il Beato Luigi M. Monti, che promosse da subito una raccolta di memorie e testimonianze sulla figura del giovane religioso, vissuto e morto in odore di santità agli occhi dei confratelli e di quanti lo conoscevano. Il semplice e significativo rito della chiusura dell’inchiesta diocesana si terrà a Roma, al primo piano del Palazzo Lateranense, presso la Sala della Conciliazione, così chiamata perché qui vennero siglati i Patti Lateranensi tra la Santa Sede e lo Stato italiano, l’11 febbraio 1929. Quanti sono interessati possono intervenire di persona alla cerimonia, che sarà comunque trasmessa in streaming sulla pagina Facebook e il canale YouTube della Diocesi di Roma. La Postulazione comunicherà ulteriori dettagli in prossimità dell’evento, ed è comunque disponibile a inviare informazioni che si possono richiedere via mail all’indirizzo: postulcfic@padremonti.org

La Congregazione dei Figli dell’Immacolata Concezione esprime la sua gioia per questo Fratello che, fattosi seguace di Gesù sulle orme del Beato Luigi Monti, pur nella sua giovane età ha espresso segni di fedeltà al Vangelo che illuminano il cammino. Insieme possiamo pregare:

O Padre, che effondi con il tuo Spirito la santità nei tuoi figli, Ti ringraziamo per aver concesso al Fratel Ivan Bonifacio Pavletic, giovane a te consacrato nel nome dell’Immacolata, di compiere sempre la tua volontà. Per tua grazia fu obbediente alla chiamata, fedele nel servizio agli infermi, guida agli orfani nella fede e nel lavoro, testimone tra i giovani religiosi dell’amore evangelico. Per sua intercessione concedici la grazia che con fede ti domandiamo. Per Cristo nostro Signore. Amen

Write a comment:

*

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.